Essere umano cercasi


Violenza sessuale, abusi, bullismo, punizioni corporali: non c’è fine al putrefatto episodio della violenza esercitata sui minori e sulle donne. Proprio grazie alle statistiche Istat e Unicef, si può  vedere l’immenso scempio: nel Mondo circa 120 milioni di ragazze sotto i 20 anni hanno subito qualche forma di abuso sessuale oppure che il numero di donne uccise in Italia sia cresciuto del 14% tra il 2012 ed il 2013, omicidi per la maggior parte delle volte successi in ambito famigliare.

INAUGURATO LO SPORTELLO DI ASCOLTO PER LE DONNE VITTIME DI VIOLENZA DOMESTICA  PRESSO LA FONDAZIONE IRCCS POLICLINICO MANGIAGALLII dati della vergogna , con la loro inarrestabile ascesa, dovrebbero far riflettere all’attuale modificazione genetica della forma mentis; ricordandoci inoltre che la nascita di un comune mortale umano non è sinonimo,moralmente parlando, di una  nascita di un nuovo essere umano.

Esseri umani non si nasce, si diventa.

Affermazione, quest’ultima, che ha evidenti difficoltà nel  concretizzarsi.

L’Istat ci ricorda, in modo straziante e a malincuore, che sono ben 14 milioni le donne che hanno subito violenza in Italia, ma ciò non è sufficiente, perché la ciliegina sulla torta proviene dai circa 5000 abusi sui minori, con violenze in parte non denunciate.

Ma qual è la motivazione di questa carneficina? Ebbene, si può benissimo osservare che parte di questa lotta è indirizzata verso la parte più debole della società, ossia i minori. Per quanto riguarda invece l’universo femminile, quest’ultimo è considerato, fin troppe volte,  come una sorta di “sesso debole”  ossia che necessita  una particolare attenzione allegando, inoltre, i vari stereotipi fisici bombardati quotidianamente dai media.

(Vite Spezzate- Articolo Frammenti di Utopia)

violenza-donne

Autonomia femminile e fine del patriarcato e dall’altra minori sfruttati, violentati psicologicamente e fisicamente ; il tutto coadiuvato da eventuali problemi famigliari.  La violenza sui minori comporta automaticamente una loro perdita di fiducia verso gli adulti e ciò ripercuoterà e vivrà nel ricordo per l’intera loro esistenza.

Il cambiamento deve provenire, per il primo caso,ovviamente con l’autodeterminazione femminile scrollandosi contemporaneamente  di dosso le idee stereotipate e ciò è ovviamente sinonimo di mutamento della  mentalità, che deve senz’altro provenire dall’educazione e dalla tanto martoriata scuola.

Nell’altro è necessario ricordarsi  che  il comporre, passo dopo passo, delle vite spezzate equivale al tradimento di se stessi in quanto è analogo al dire di non appartenere alla razza umana.

L’importanza di scemare questi fenomeni  dovrebbe essere imprescindibile ed irrinunciabile per tutti coloro che credono di vivere come: “Esseri umani”.

E’ l’essere umano, bellezza.

Licenza Creative Commons

Articolo pubblicato con Licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale – Non opere derivate 4.0 Internazionale.

Annunci

2 pensieri su “Essere umano cercasi

  1. Pingback: Vite spezzate | Frammenti di Utopia

  2. Pingback: Requiem Shakespearemente Umano | Frammenti di Utopia

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...