L’equazione della vita


[Fame–(tecnologia*ridistribuzione)]=[nutrire+(expo-corruzione-soliti noti)]

30-immagini-forti-011

Senzatetto Indiani aspettano di ricevere una razione di cibo distribuito fuori da una moschea durante le celebrazioni di conclusione del Ramadan a New Delhi, India.

805 milioni di persone nel mondo soffrono la fame,come già introdotto nel precedente articolo, un bambino su sei nei Paesi in via di sviluppo risulta essere sottopeso , un bambino su quattro presenta dei deficit di sviluppo dovuti alle carenze alimentari.

Secondo il programma alimentare mondiale è necessaria annualmente una spesa pari a 3,2 miliardi di dollari per raggiungere  i 66 milioni di bambini in età scolare vittime della fame.

In contemporanea l’altra faccia della medaglia ci mostra i stimati 14 mld di Euro di costruzione dell’evento che porta Milano ad essere la culla alimentare di molti Paesi  allegando inoltre i vari scandali di corruzione nella gestione della costruzione dell’Esposizione Universale.968892131

L’obiettivo di una qualsiasi esposizione internazionale dovrebbe essere quello di creare una discussione dei  principali problemi odierni, nel caso di Milano 2015 il soddisfare il bisogno umanamente necessario della fame,  cercando di porre delle possibili soluzioni.

I critici verso questa Esposizione, oltre al condannare i vari scandali successi, definiscono questo evento come una semplice esposizione di bellezze architettoniche con i soliti noti marchi  commerciali senza proporre nessun rimedio alla fame nel Mondo.

Problema che l’Expo lo dovrebbe affrontare, sciogliendo i vari nodi che impediscono un futuro a molte persone, sia dal punto di vista tecnologico e sia dal punto di vista metodologico.

30-immagini-forti-001In effetti, l’Expo non denuncia, per esempio, il fenomeno del cosiddetto land grabbing dove, tramite questa tecnica commerciale e geopolitica, avviene l’acquisto di ettari ed ettari di terreni nei paesi in via di sviluppo mettendo ovviamente a rischio la sicurezza alimentare di certi Paesi ; pratica economica che ha portato durante la recente crisi economica uno sconvolgimento dei prezzi agricoli in certi Paesi con continui stupri a livello ambientale come il fenomeno della deforestazione. (“Stupri ambientali – Articolo”)

(Anestesia digitale: l’ABC della tecnologia – Articolo)

Andamento e volatilità dell'indice mondiale dei prezzi del cibo nel 1990–2012.

Andamento e volatilità dell’indice mondiale dei prezzi del cibo nel 1990–2012.

Fenomeno analogo per quanto riguarda invece l’ocean grabbing che riguarda lo sfruttamento intensivo delle risorse ittiche. Il punto di vista metodologico che un’ Esposizione internazionale dovrebbe proporre dovrebbe essere quello di aggredire gli attuali equilibri commerciali a favore di quelli umani ridistribuendo correttamente la quantità di cibo, dato che l’attuale sistema alimentare mondiale è perfettamente in grado idealmente  di soddisfare il bisogno di essere sfamati.  Situazione alquanto lontana per il mondo economico  odierno.

“Quando l’ultimo albero sarà stato abbattuto, l’ultimo fiume avvelenato, l’ultimo pesce pescato, ci accorgeremo che non si potrà mangiare il denaro.  Motto indiano pellerossa.

L’attuale evento internazionale che punta, metaforicamente parlando, i riflettori non solo alimentari su Milano dovrebbe presentare diverse soluzioni anche sul piano della tecnologia . Il “simbiosismo”  tra l’urbanità e la classica campagna rurale può provenire dalle tanta acclamata ed elogiata agricoltura  (ed allevamentoverticale, dove le coltivazioni vengono sviluppate senza l’uso di pesticidi e fertilizzanti, diminuendo il consumo di acqua fino al 90%, aumentando in contemporanea la produttività del 20%, restituendo ettari di terreni agli ecosistemi naturali presenti.

Entro il 2014 la Svezia inaugurerà la costruzione di un grattacielo interamente adibito alla produzione agricola.

Prossimamente la Svezia inaugurerà la costruzione di un grattacielo interamente adibito alla produzione agricola.

Agricoltura verticale che  offrirebbe inoltre un’estetica diversa dello spazio urbano integrando lo squallido grigiore urbano con il verde della campagna.

Inoltre lo sviluppo del cosiddetto Internet of Things, dove i sistemi digitali escono dalle più o meno piccole scatolette tecnologiche come smartphone  per invaderci letteralmente in ogni angolo della vita quotidiana,  dà l’avvento all’agricoltura di precisione con sistemi in grado di identificare lo stato del terreno monitorando il clima e l’ambiente, influenzando così la qualità e l’andamento dei raccolti, offrendo la capacita di analizzare in dettaglio e in tempo reale i dati di coltivazione.

Sviluppando così le cosiddette smart farm dove i sensori sono come gli occhi degli agricoltori  cercando, in contemporanea, di ridurre gli sprechi e l’utilizzo di riserve idriche.

Tema prioritario è anche una sana discussione senza un’esclusione a priori degli argomenti più controversi che un’ Esposizione Internazionale dovrebbe proporre come  questione la materia relativa agli O.G.M. con una corretta discussione  senza pregiudizi , l’utilizzo delle stampanti 3d per la produzione di cibo, dichiarando guerra ai conservanti e alla grande distribuzione di massa, o il discutibile ed originale progetto dello sviluppo della carne sintetica, come ci racconta l’articolo della National Geographic.

“Ogni tecnologia sufficientemente avanzata è indistinguibile dalla magia.”

Arthur C. Clarke

FT_boscoverticale1 Un’ esposizione internazionale degna di nota e seria dovrebbe unire il punto di vista metodologico con quello tecnologico per far si che il Pianeta venga effettivamente nutrito e che venga data energia alla vita. Obiettivo forse dimenticato a Milano 2015.essenza-umana-011

Cibi condimentum esse famem.

( La fame è il condimento del cibo).

Licenza Creative Commons Articolo pubblicato con Licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale – Non opere derivate 4.0 Internazionale.

Annunci

5 pensieri su “L’equazione della vita

  1. Pingback: Sondaggio n°2 | Frammenti di Utopia

  2. Pingback: Stupri ambientali | Frammenti di Utopia

  3. Pingback: Anestesia digitale: l’ ABC della tecnologia | Frammenti di Utopia

  4. Pingback: Scacco matto orchestrale europeo | Frammenti di Utopia

  5. Pingback: Per un unione di entanglement internazionalista dei Popoli | Frammenti di Utopia

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...